Unipegaso Lecce - DiamoVoceEVoltoAgliInvisibili

Il tuo
ci può aiutare
Vai ai contenuti
                                 ◄◄◄Anno 2018►►►
Bookmark and Share

                
 
 Unipegaso Lecce, presentate le linee programmatiche dell’offerta formativa in Salento
   
    Nell’occasione è stato reso noto anche un protocollo d’intesa con  l’Associazione “Diamo voce e volto agli invisibili”, per promuovere un  progetto di sensibilizzazione e cooperazione in favore dei pazienti  affetti da malattie a impatto ambientale.    
   
Leccenews24.it
        
 
                

                

Dieci corsi di laurea, 125 master, 17 corsi di perfezionamento, 10 accademie, una scuola di specializzazione. Sono questi solo alcuni numeri di Università Telematica Pegaso il primo ateneo telematico italiano  con oltre 50 sedi sul tutto il territorio italiano.
Da qualche mese anche la città di Lecce si può fregiare di una succursale in un palazzo storico del capoluogo – così come avviene in tutte le altre sedi – Palazzo Barsi, dove, nella mattinata di oggi è stata presentata l’offerta formativa per il 2018.
 
 
“Da  qualche mese abbiamo aperto una sede qui nel capoluogo del Salento e la  nostra mission è quella di venire incontro alle esigenze del  territorio”, ha affermato nel corso dell’incontro con gli operatori  della comunicazione il Responsabile Nazionale delle sedi d’esame di  Unipegaso, Calogero Di Carlo.

Calogero Di Carlo
“Abbiamo numerose professionalità che collaborano con noi e abbiamo deciso di aprire nel capoluogo per integrarci al meglio, anche lavorando in sinergia  con una università importante e prestigiosa come quella del Salento.  Siamo capillari in Italia con numerose sedi e nel 2018 ne apriremo altre  24. Infine, siamo dotati di una nostra piattaforma digitale, che viene aggiornata ogni anno e che consente ai tantissimi studenti che si sono iscritti di poter seguire le lezioni ovunque e in più lingue”.
La conferenza stampa è stata, altresì, l’occasione per presentare un protocollo d’intesa tra  ateneo e Associazione “Diamo voce e volto agli invisibili”, finalizzato  a promuovere un progetto di sensibilizzazione sociale e cooperazione  scientifica in favore dei pazienti affetti da malattie a impatto  ambientale.
“Nelle programmazioni precedenti abbiamo lanciato diverse iniziative:  due corsi di alta formazione sulla buona alimentazione e un master che  prenderà il via a breve destinato ai professionisti che si occupano di  malattie croniche”, ha invece dichiarato Mauro Minelli, docente straordinario di Igiene presso Unipegaso.

Mauro Minelli
“Dopo aver lanciato queste proposte l’associane ‘Diamo voce e volto  agli invisibili’ ha colto al volo l’occasione decidendo di collaborare  con noi per dare vita a una raccolta fondi che verranno utilizzati per  istituire borse di studio che consentiranno di approfondire le  conoscenze generali su patologie diffuse spesso non adeguatamente  considerate”
Tonia Erriquez
Gli fa eco Tonia Erriquez, dell’associazione ‘Diamo  voce e volto agli invisibili’: “Abbiamo deciso di dare vita a questa  collaborazione con Unipegaso per mettere in chiara luce la nostra  missione che ci lega alla ricerca. Lo scopo principale è quello di  mettere un piccolo mattone che possa costruire con il tempo un vero e  proprio palazzo che possa dare a tutti un grande segnale circa la  situazione che vive chi è colpito da queste patologie”.


CONTATTACI
Indirizzo: Via Venezia, 20 - 72100 Brindisi  Via Salandra,19 - 73100 Lecce
Telefono/Fax:0832,392759 /
0831.413417
Segreteria: --------- / ---------
Presidente: 328 2639957
Email: diamovoceevoltoagliinvisibili@gmail.com
C.F.91078080743

Torna ai contenuti